Violino Venezia 1730-40

Collezione Cristiano Rossi – Italia
Il fondo di questo strumento è in due parti lignee, dalle quali emerge un piacevole motivo ondulato di media larghezza diretto verso l’alto, a partire dalla linea di congiunzione delle stesse. La testa è dello stesso materiale. Il piano armonico è di abete con sottilissime venature al centro, più distanziate verso i lati. Il corpo misura cm. 35,50 di lunghezza, con larghezze di 16,90 cm. e 20,70 cm. Le prime notizie “biografiche” di questo eccellente strumento risalgono al 1885, anno in cui un avvocato scozzese, il Signor Scrimgour, ne venne in possesso. Nelle sue mani rimase fino al 1910; successivamente fu venduto dagli eredi Scrimgour ad uno sconosciuto musicista del nord dell’Inghilterra. Nel 1925 fu acquistato dal Signor Nathan Posner, un famoso collezionista della California, che dopo alcuni anni lo vendette ad Arthur Hermann, un cittadino americano presso il quale rimase fino al 1953. Dal 1973 appartiene all’attuale proprietario.

67

68

69

70

71